Siria, bimba di un anno e mezzo e muore di freddo: Iman Mahmoud Laila viveva in un campo profughi

By F. Q.

Suo padre stava cercando di portarla a piedi in ospedale da un campo profughi improvvisato a Idlib. Ma la piccola Iman Mahmoud Laila, un anno e mezzo, non ce l’ha fatta ed è morta tra le sue braccia. La bimba viveva insieme alla sua famiglia in una tenda – racconta il Syrian Network for Human Rights – vicino al villaggio di Màrata, nel governatorato di Aleppo con la famiglia. Con il freddo pungente di questi giorni, in un alloggio precario senza riscaldamento, si è ammalata e ha cominciato ad avere problemi respiratori. Il padre ha deciso di andare in ospedale segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »