Spagna, spiagge e città d’arte arrancano: i turisti riscoprono le case rurali, economiche e isolate. I siti: “Fino al 76% di richieste in più”

By Chiara Colasanti

Da anni si parla di turismo responsabile, di mobilità dolce, eppure quest’anno gli spagnoli (così come gli italiani) non si aspettavano di ritrovarsi “obbligati” a una scelta nazionale per le loro vacanze. Nonostante la riapertura dei confini internazionali e la possibilità – dal 3 luglio – di viaggiare e spostarsi da e per la Spagna quasi come prima, in molti hanno scelto di passare le proprie vacanze nelle numerose case rurali che esistono nel Paese.

Non stiamo parlando di agriturismi, bensì di un altro tipo di turismo, molto in voga negli ultimi anni in Spagna: si tratta di case (a volte segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »