Terremoto di Amatrice, tutti condannati per il crollo delle due palazzine di edilizia popolare. Sotto le macerie persero la vita 18 persone

By F. Q.

Il Tribunale di Rieti ha condannato a complessivi 36 anni di carcere i 5 imputati nel processo per il crollo delle due palazzine di edilizia popolare di Piazza Augusto Sagnotti ad Amatrice in seguito al terremoto del 24 agosto 2016. Il sisma provocò il crollo delle due palazzine e sotto le macerie morirono 18 persone, altre tre rimasero gravemente ferite.

Accolta la richiesta del pm Rocco Gustavo Maruotti, che aveva chiesto pene variabili dai 6 ai 9 anni, per le accuse in concorso di omicidio, disastro colposo plurimi e lesioni. Il tribunale ha condannato a 9 anni di carcere Ottaviano Boni, segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »