“Tesoro, metti a letto i bambini. Vado da Myss Keta”: la cantante chiude il suo tour sfacciato e irriverente a Milano con Mahmod

By Daniela Faggion

C’è qualcosa nella musica da club che mette d’accordo generi e generazioni. Pochi capiscono che cosa sia il quid che trascina così facilmente tutti a ballare. Sicuramente lo ha capito Myss Keta che, a sei anni dal suo primo live a Milano sul palco del “Glitter”, il 27 novembre 2019 ha chiuso il tour di Paprika all’Alcatraz, una manciata di fermate di metro a nord della “sua” Porta Venezia. Quello che ha capito lo ha trasformato in uno show irriverente, sfacciato, lascivo quanto basta. In una parola, irresistibile. La diva mascherata del rap Anni Dieci, accompagnata dai suoi tre angeli segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »