Treni alta velocità, dopo il caos normativo Italo è ancora al lavoro per ridistribuire i posti

By F. Q.

Le Ferrovie dello Stato si erano mosse in ritardo e quindi sono riuscite a limitare i danni per sè e per i loro clienti. Anche perché hanno potuto contare su carrozze aggiuntive, autobus sostituitivi e una messe di treni in più. Italo invece sta ancora facendo i conti con i biglietti venduti a capienza piena per viaggiare sull’alta velocità dal 31 luglio, che si sono scontrati con il cambio di passo del ministero sulle norme sul distanziamento sociale a bordo.

Sono stati davvero pochi i biglietti che la società pubblica dei trasporti su rotaie aveva venduto prima del d-day, dal momento segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »