Truffa sim swap, ormai viene da pensare che la sicurezza dei risparmiatori sia un tabù

By Umberto Rapetto

Il negazionismo va di moda. C’è chi nega lo sbarco sulla Luna, chi insiste a dire che la Shoah è tutta un’invenzione, e poi ci sono quelli che – con eguale determinata convinzione – si ostinano ad asserire che le truffe bancarie non ci sono oppure – come mi è capitato di leggere anche sul Fatto – riportando statistiche sulle truffe sui conti online con rassicuranti valori di impercettibili percentuali millesimali.

A leggere la replica piccata alla questione della “Sim swap scam”, la truffa bancaria basata sulla fraudolenta sostituzione segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »