Tumore all’utero, “anticorpo combinato alla chemio raddoppia sopravvivenza”. Il professor Santin da Yale: “Spero sia usato ovunque”

By Peter D’Angelo

“Raddoppia la sopravvivenza libera da malattia e aumenta significativamente la sopravvivenza totale nelle donne che sviluppano il tumore dell’utero (il cancro ginecologico più comune negli USA e in Italia)”. Alla scoperta, dopo anni di studi preclinici seguiti da intensi trial clinici, è arrivato il team della Yale University (per il 90% formato da italiani) guidati da Alessandro Santin, direttore della Divisione di Oncologia Ginecologica. Lo studio pubblicato sul Journal Clinical Cancer Reserach, riporta i risultati della ricerca combinante l’anticorpo Trastuzumab (Herceptin) alla chemioterapia standard che potrebbe modificare gli standard del trattamento clinico del tumore dell’utero.

Cosa cambierà nel trattamento del tumore segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »