Turisti stranieri violano la quarantena: polizia li obbliga a scrivere 500 volte “mi dispiace” per punizione

By F. Q.

Non sono riusciti a resistere alla tentazione di uscire a fare un giro per ammirare le meraviglie di quel posto in cui stavano trascorrendo una vacanza ma sono stati subito sorpresi dalla polizia che li ha puntiti con una punizione esemplare. È quanto successo a un gruppo di dieci turisti stranieri rimasti bloccati in India che, nonostante il lockdown per il coronavirus, sono usciti per fare una passeggiata lungo la riva del Gange, a Rishikesh, città sacra indiana incastonata nell’Himalaya, capitale mondiale dello yoga, dove nel lontano 1968 anche i Beatles andarono a fare un ritiro spirituale.

I dieci, proveniente da segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »