«Una telefonata e la mia vita è sprofondata nel dolore»: la lettera di Paola

Paola Batignani racconta la morte del marito Alessandro Rosi schiacciato da una trave di acciaio di 86 tonnellate. “Quel giorno il lavoro andò avanti, nessuno ci ha rispettati. Disposta a tutto purché se ne parli»

segue…

Source: Corriere della Sera Homepage

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »