Vaticano, inchiesta sul palazzo di Londra: nel mirino la trattativa tra la Santa Sede e il broker arrestato per far uscire quest’ultimo dall’affare

By Francesco Antonio Grana

Dopo la lunga pausa imposta dal lockdown per il coronavirus, la magistratura della Santa Sede ha ripreso le indagini sulla compravendita dell’immobile londinese di Sloane Avenue nel quale la Segreteria di Stato ha investito 200 milioni di dollari. Di cui 140 milioni per l’acquisto del palazzo e il resto della cifra da investire. Ma oggi, tra acquisto e debito esistente sull’immobile, l’impegno finanziario del Vaticano si aggira intorno ai 300 milioni di euro. La svolta clamorosa delle indagini è arrivata con l’arresto di Gianluigi Torzi, broker molisano residente nella Capitale britannica. “All’imputato – come precisa un segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »