Verbali di Amara, il pm Storari teste in aula: “Non fu fatto niente perché non si voleva disturbare il processo Eni-Nigeria”

By F. Q.

Una testimonianza in aula per confermare quello che aveva già detto sull’affaire dei verbali di Piero Amara e la presunta Loggia Ungheria. Con la consegna delle dichiarazioni di Amara a Piercamillo Davigo “per me era stato avvertito il Csm. Sono andato da Davigo perché lo trovavo normale. Quello che è accaduto e sta accadendo, lo trovo lunare”. È un passaggio delle dichiarazioni del pm di Milano Paolo Storari, convocato a Brescia come testimone assistito connesso (il pm è stato assolto in abbreviato nell’ambito dello stesso procedimento, ndr), nel processo in cui Piercamillo Davigo, ex consigliere di segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »