Verona, blitz contro la ‘ndrangheta – E i due arrestati dissero: “Miglioranzi e Tosi ce li abbiamo per le palle”

By Giuseppe Pietrobelli

Galeotta fu la fotografia che nel bel mezzo della campagna per eleggere il sindaco di Verona ritraeva, nel 2017, la candidata Patrizia Bisinella seduta al bar con Vito Giacino, ex vicesindaco della città arrestato e condannato per concussione. Un colpo basso perché la senatrice, eletta con la Lega nel 2013, era la compagna di Tosi e si candidava con il movimento “Fare!” fondato dall’ex sindaco, già segretario della Liga Veneta-Lega Nord ed espulso dal partito. Una leggerezza quell’incontro, rimbalzato su Facebook e subito sbandierato dai sostenitori di Federico Sboarina, candidato del centrodestra. Evidentemente Tosi decise di capire chi avesse scattato segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »