Wikileaks, Julian Assange a processo a Londra: rischia 175 anni se estradato negli Stati Uniti

By F. Q.

Spionaggio e uso improprio del computer per la pubblicazione di documenti militari secretati. Sono queste le due accuse che i pubblici ministeri americani hanno formulato contro il fondatore di WikiLeaks Julian Assange, per il quale oggi a Londra riprende il processo per l’estradizione chiesta dagli Stati Uniti dopo lo stop obbligato causa Covid. Negli Usa il 49enne australiano rischia fino a 175 anni di carcere: per le autorità Assange ha cospirato con l’analista dell’intelligence dell’esercito americano Chelsea Manning per hackerare un computer del Pentagono e rilasciare centinaia di migliaia di dispacci diplomatici segreti e file militari sulle guerre in Iraq segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »