In Provenza l’energia che alimenta le stelle ridà speranza al nucleare con un nuovo reattore. Ora però deve funzionare per più di 5 secondi

Le minacce alle centrali ucraine hanno evidenziato un’ulteriore vulnerabilità delle fonti atomiche. In Francia, il progetto Iter (35 Paesi coinvolti, ricerca anche a Padova) sta creando un impianto a fusione con zero rischi e scorie. Ma la struttura ha bisogno di riuscire a produrre energia più a lungo dei test fatti finora. Riuscirà per i
 – Leggi

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »