Salto in avanti nell’intelligenza artificiale: ora forse ci capirà davvero

Basato su due nuovi approcci di Google nel riconoscimento del linguaggio, e sfruttando i processori di Nvidia, un nuovo software da record permette di creare algoritmi capaci di comprendere farsi e testi complessi. Ma anche di riprodurli

 – Leggi

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »