Scoperte le stelle “con il morbillo”: hanno macchie più luminose su 1/4 superficie

By repubblicawww@repubblica.it (Redazione Repubblica.it)

Uno studio Inaf-Infn fa luce sui corpi celesti tormentati da violente eruzioni. Nuovi possibili indizi sull’origine dei campi magnetici in molte nane bianche, stadio finale della vita delle stelle simili al Sole

segue…

Source: Repubblica Scienza

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »