Aeham Ahmad, un pianista in guerra: «In Siria suonavo sotto le bombe»

La sua immagine tra le macerie ne ha fatto un simbolo: “Sono scappato da lì ma non riesco più ad essere felice. Ho 31 anni ma la guerra te ne fa sentire addosso 70» segue…

Source: Corriere della Sera Spettacoli

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »