Marina Viotti: «La musica? In famiglia». L’eredità del padre e l’ascesa del fratello direttore d’orchestra«L’opera? In famiglia»

By Valerio Cappelli «Amo la lirica ma l’immobilismo mi fa paura. Bisogna conquistare i giovani». Debutta all’Opera di Roma con «Alceste» di Gluck: «Il regista Sidi Larbi Cherkaoui, celebre coreografo, mi ha detto di pensare alla regina Elisabetta» segue…

Source: Corriere della Sera Spettacoli

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »