Sul Corriere Salute: il diritto al medico di famiglia per i «fuorisede»

Chi abita in una città diversa da quella di residenza anagrafica, a causa di studio, lavoro o salute, può cambiare temporaneamente dottore. La richiesta deve essere rinnovata ogni anno. Se ne parla nell’inserto in edicola oggi, gratis insieme al Corriere della Sera
 – Leggi

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »