Cronaca

Genova, antifascisti contro il presidio di Casapound. Tre feriti e due fermati negli scontri con la polizia

Al grido “Genova è solo antifascista” è iniziata la contromanifestazione degli antifascisti genovesi in contemporanea al comizio di CasaPound a Genova (una ventina di persone in tutto), nella centrale piazza Marsala completamente blindata dalla polizia. Gli antifascisti hanno tentato di forzare il blocco della polizia per entrare in piazza tirando oltre le grate alcuni fumogeni. Sono circa un migliaio i contromanifestanti: in piazza Cgil, portuali, antagonisti, Genova antifascista e alcuni studenti. Una parte della Cgil è rimasta in picchetto davanti alla prefettura.  La polizia, che ha ‘chiuso’ il luogo del comizio con le grate antisommossa e i blindati, conta circa 300 uomini.

La tensione è sfociata poi in veri e propri scontri con  cariche di polizia contro i manifestanti antifascisti. Il bilancio finale è di tre feriti, tra questi, c’è anche un giornalista di Repubblica che avrebbe alcune dita fratturate.

 

L’articolo Genova, antifascisti contro il presidio di Casapound. Tre feriti e due fermati negli scontri con la polizia proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Orbassano, 19enne investita da auto pirata viene fatta partorire d’urgenza: la neonata è grave

Investita da un’auto pirata, una donna incinta, alla 38esima settimana di gravidanza, ha dato alla luce a una bambina di 3,3 chili. Il parto al Cto di Torino, dove è stata allestita d’urgenza una sala operatoria per il cesareo. La neonata è ora in prognosi riservata. Ha subito un brutto trauma fetale ed è ricoverata, in ipotermia, in terapia intensiva neonatale. La madre, 19 anni, è stata investita ad Orbassano (Torino), mentre attraversava sulle strisce. Ha riportato una frattura alla clavicola.

L’articolo Orbassano, 19enne investita da auto pirata viene fatta partorire d’urgenza: la neonata è grave proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Translate »