Archivio Tag: Attualità

Morta Odele Ventimiglia, la figlia dell’attore star de “I Soprano” aveva 25 anni ed era appena diventata mamma

È morta a 25 anni Odele Ventimiglia, la figlia dell’attore star della soap I SopranoJohn Ventimiglia. Solo tre mesi fa la ragazza aveva dato alla luce la sua prima figlia: il decesso è avvenuto lo scorso 12 gennaio ma la famiglia ha reso nota la notizia solo ora, senza rivelare le cause della morte. “Abbiamo il cuore spezzato”, ha scritto la madre Belinda Cape in un toccante post pubblicato su Facebook con una foto della giovane. “Le parole non saranno mai sufficienti per esprimere il dolore che proviamo. Ho amato molto la mia sorellina e passerò il resto della mia vita a cercarla in ogni cosa”, ha commentato la sorella. Odele aveva partorito la sua primogenita lo scorso novembre: adesso la famiglia ha istituito un fondo per raccogliere donazioni a sostegno della sua istruzione.

L’articolo Morta Odele Ventimiglia, la figlia dell’attore star de “I Soprano” aveva 25 anni ed era appena diventata mamma proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Fragomeni, l’ex campione del mondo mette al tappeto Fedez. Lo spavento di Chiara Ferragni: “Ero convinta avesse sangue sui denti”

La passione di Fedez per il pugilato è ormai nota a tutti. Sempre più frequentemente, il rapper condivide sui propri profili social gli allenamenti in compagnia dell’istruttore Giacobbe Fragomeni, ex campione del mondo nella disciplina. Tra le registrazioni di X Factor e vari impegni professionali e familiari, infatti, l’artista trova anche il tempo di indossare i guantoni e tenersi in forma. Proprio nelle scorse ore, ha pubblicato su Instagram alcune stories che lo ritraggono combattere contro il noto trainer e finire ko. Attimi di paura per Chiara Ferragni che, alla vista del marito al tappeto, si è allarmata. “Ero convinta che fosse il sangue (sui denti ndr), invece era il paradenti”, ha poi spiegato l’imprenditrice, ammettendo di essersi preoccupata.

L’articolo Fragomeni, l’ex campione del mondo mette al tappeto Fedez. Lo spavento di Chiara Ferragni: “Ero convinta avesse sangue sui denti” proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Valeria Marini a Selvaggia Lucarelli: “Impara da Giorgia Meloni il rispetto per le donne”. La replica della giornalista è tranchant

“In questa fase, più si dà dell’ignorante e della fascista alla Meloni e più potenziali elettori si sentiranno da lei rappresentati”: questa l’opinione di Selvaggia Lucarelli espressa con un tweet che ha ottenuto molto apprezzamento e altrettanti commenti. Tra questi spunta quello di Valeria Marini: “Cara Selvaggia, hai tutto da imparare da Giorgia Meloni. Per esempio il rispetto che ha per gli altri e soprattutto per universo femminile e per tutte le donne“. Un chiaro endorsement della showgirl alla leader di Fratelli d’Italia. E Lucarelli? Ha chiosato con un’immagine e poche parole: Marini madrina del Pride di Napoli e il commento “dal carro di gay pride a quello del vincitore è un attimo”.

L’articolo Valeria Marini a Selvaggia Lucarelli: “Impara da Giorgia Meloni il rispetto per le donne”. La replica della giornalista è tranchant proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Jova Beach Party, controlli nell’allestimento del palco al Lido Fermo: trovati 17 lavoratori in nero. L’Ispettorato del Lavoro sospende 4 ditte

Dopo le polemiche degli ambientalisti, una nuova tegola si abbatte sul Jova Beach Party. L’Ispettorato nazionale del Lavoro di Ascoli Piceno, al termine di un’ispezione al cantiere di allestimento del palco e dell’aerea del concerto in programma il 5 agosto al Lido di Fermo ha verificato la presenza di 17 lavoratori, sia italiani che stranieri, in nero. I controlli sono stati effettuati in collaborazione con i militari del Nil (Nucleo di Identità locale) e al Servizio prevenzione della Asur dell’Area Vasta 4 di Fermo (Marche) e hanno passato in rassegna “19 aziende, nessuna delle quali avente sede legale nella provincia”, come si legge nella nota diramata dall’Ispettorato.

Nei confronti delle 4 ditte per cui operavano i 17 lavoratori non in regola, tutte appartenenti al settore del facchinaggio, “l’Ispettorato del Lavoro ha emesso altrettanti provvedimenti di sospensione dell’attività, con decorrenza immediata“. “Durante l’ispezione – informa ancora l’Ispettorato -, sono emersi anche elementi per contestare a 3 ditte, operanti nel settore dell’allestimento delle luci, provvedimenti di somministrazione illecita di manodopera. Per quanto attiene alla vigilanza in materia di sicurezza, sono state riscontrate diverse criticità, in relazione alle quali saranno emanati i relativi provvedimenti”.

La notizia arriva proprio mentre infiammava il dibattito sui possibili danni ambientali che l’evento avrebbe recato all’area, con il Wwf, partner del Jova Beach Party, che ha bollato le critiche come “strumentali” assicurando la tutela della zona grazie a “un proficuo tavolo di confronto” e sottolineando come si tratti di aree “già fortemente antropizzate” mentre per quanto riguarda il tanto citato fratino, sulla costa di Fermo non si registrano nidificazioni dal 2017. E le dune non sono state livellate.

L’articolo Jova Beach Party, controlli nell’allestimento del palco al Lido Fermo: trovati 17 lavoratori in nero. L’Ispettorato del Lavoro sospende 4 ditte proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Chiara Ferragni: “La prima foto che ho visto di Fedez? Adesso è in bagno, non chiedetemi perché”. L’ironia dell’influencer

A casa Ferragnez è tempo di rispolverare ricordi. Chiara è tornata su Tik Tok per raccontare un simpatico aneddoto della sua storia d’amore con Fedez. L’imprenditrice digitale ha mostrato ai suoi milioni di follower la prima foto che ha visto del rapper, quando ancora i due non si erano conosciuti. L’immagine in questione? La copertina della rivista musicale Rolling Stone risalente al 2014, che ritraeva Fedez a petto nudo con le braccia incrociate. Otto anni fa la Ferragni abitava a Los Angeles e le era capitato di scorgere la foto in aeroporto: “Ero tornata a Milano per dei lavori e un giorno andando verso l’aeroporto, era ottobre 2014, ho visto questa cover in edicola – ha spiegato – Ho detto ‘ma chi sarà questo tipo?’, sarà un ragazzo straniero e invece era Fede. Poi ho letto ‘Fedez la rivelazione’ e ho visto che era un italiano. Ho detto buon per lui perché mi sembra proprio un figo”. Adesso l’immagine arreda il bagno di casa: “Non chiedetemi perché, non sapevamo dove metterla”, ha aggiunto scherzando l’imprenditrice digitale.

Tik Tok è il social del momento. E non è la prima volta che Chiara Ferragni lo utilizza per raccontare episodi inediti sul marito e sui figli. Poco tempo fa, infatti, aveva spiegato i motivi dietro la scelta dei nomi per i piccoli Leone e Vittoria: “Leone era da sempre uno dei miei nomi preferiti da maschio. Sono ossessionata con il Re Leone”. Diversa, invece, la decisione per l’ultima arrivata, Vittoria: “È stata la mia prima scelta quando ho scoperto di essere incinta di una femmina. Mi piace anche il soprannome Vitto, è un po’ maschile e femminile. Lei è stata un simbolo di vittoria in molte cose in un certo periodo della nostra vita”.

L’articolo Chiara Ferragni: “La prima foto che ho visto di Fedez? Adesso è in bagno, non chiedetemi perché”. L’ironia dell’influencer proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

“William tradisce Kate e il vero motivo è il pegging”: come può il gossip fare il giro del mondo

Nelle lande fin troppo frequentate del gossip le supposizioni sono molto gettonate. “Non è sicuro”, “si dice”, “pare che”. Così campano gli addetti ai lavori di un mondo che affascina lettori di ogni parte del mondo, e in grande quantità. E così, anche se, come accade nel caso dell’ultima ‘pillola di gossip’ sul principe William, persino chi la divulga ci tiene a dire che nulla è verificato o basato sui fatti, le news fanno giri immensi. Diventano hashtag che balzano in cima alle tendenze del pianeta Terra. Di che stiamo parlando? Di #PrinceofPegging. Dunque, se non guardate Bridgerton non sapete chi sia Lady Whistledown: poco male. Facciamo che sull’account Instagram DeuxMoi una penna malandrina ha scritto quanto segue: “La relazione extraconiugale di questo reale britannico (il principe William, ndr) è un segreto di Pulcinella a Londra e nell’aristocrazia inglese, ed è argomento di conversazione di feste e redazioni. A una recente festa, mi è stato detto che il vero motivo della relazione era l’amore del reale in questione per la pratica del pegging, in cui la moglie è troppo antiquata per impegnarsi. Alla moglie non importa di lei, in effetti preferisce che suo marito soddisfi i suoi bisogni sessuali altrove, purché le cose non diventino di natura sentimentale, come nel caso dell’ultima donna”. Insomma, per farla breve, al principe William piacerebbe il pegging (la donna penetra l’uomo con un sex toy o con usando uno strap-on), Kate Middleton non ricambia la passione e accetta il futuro Re soddisfi altrove i suoi desideri sesssuali. Niente di verificato, dicono. E sfidiamo noi a fare il contrario… Intanto sui social il frequentato mondo del gossip commenta e arricchisce la storia, la novella.

L’articolo “William tradisce Kate e il vero motivo è il pegging”: come può il gossip fare il giro del mondo proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Valeria Marini, parla il compagno Eddy Siniscalchi: “Non cerco popolarità. In passato le donne si sono avvicinate a me per fare la bella vita”

Da zero a cento in pochi mesi. Negli ultimi tempi, Eddy Siniscalchi si è visto puntare in faccia i riflettori del gossip nostrano. Attuale compagno della showgirl Valeria Marini, ha 36 anni – 19 in meno di lei – e si definisce ‘imprenditore e broker’. Ma chi è davvero? Immortalato accanto ad alcune delle donne più belle della televisione, è stato il protetto di Lele Mora. Lo chiama ‘zio’ e lo ha frequentato negli anni in cui il manager era la punta di diamante del piccolo schermo.

Tra relazioni amorose, amicizie e impegni lavorativi, Siniscalchi si è raccontato in un’intervista a FanPage, specificando la purezza dei suoi sentimenti nei confronti dell’attrice: “A me non interessano giornali, copertine, non cerco la popolarità. A questo mondo ho solo dato, spendendo tanto. Semmai sono le donne a essersi avvicinate a me per interesse, per fare la bella vita. Lo specifico perché sia chiaro, visto che ho già letto qualche giudizio in merito ai motivi per i quali mi sarei avvicinato a Valeria: non ho interessi, se avessi voluto fare televisione l’avrei fatta 15 anni fa. Conoscevo chiunque, avrei potuto fare qualsiasi programma. Non è un mistero quanto Lele fosse potente in tv all’epoca. Ma non mi è mai interessato”. Dichiarazioni precise, pungenti, di replica a coloro che, evidentemente, lo avevano additato come un opportunista. Siniscalchi ha spiegato, poi, come ha conosciuto la showgirl: “Abbiamo partecipato allo stesso evento a Roma anche se l’avevo già conosciuta quasi 20 anni fa. Quest’anno ci siamo rivisti e abbiamo cominciato a frequentarci. Stiamo insieme da tre o quattro mesi, ma è un rapporto assiduo”. ‘L’amore non ha età’, si dice, e l’imprenditore ha proseguito: “Tra di noi ci sono 19 anni di differenza, ma fin da quando avevo 20 anni mi sono legato a donne molto più grandi, sia note che sconosciute. (…) Valeria mi ha colpito perché è una donna buona. Con lei si ride continuamente. Ed è molto credente, come me”.

Marini non è stata l’unica donna della sua vita: Espedito (vero nome del broker) è stato a un passo dalle nozze con l’attrice Giovanna Rei, con cui ha convissuto fino a tre anni fa. Poi il matrimonio è saltato: “Ho capito che non me la sentivo”, ha commentato. Nella vita di Siniscalchi, anche il lavoro ricopre un ruolo di primo piano: “Mi sono laureato in economia aziendale (…) Lavoro per i miei genitori. Abbiamo un’azienda di famiglia in società con altre persone attiva nel campo delle costruzioni. Mi occupo anche di compravendita di immobili di lusso e di brokeraggio. E ho delle società: una solo mia, altre insieme a dei soci. Diciamo che so cavarmela.”. Infine, sulla possibilità di partecipare al Grande Fratello Vip: “Rifiuterei, e per qualsiasi cifra”.

L’articolo Valeria Marini, parla il compagno Eddy Siniscalchi: “Non cerco popolarità. In passato le donne si sono avvicinate a me per fare la bella vita” proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Boris Johnson, rinuncia alla festa di nozze con Carrie Symonds nella residenza ufficiale di campagna del primo ministro

Via da Downing Street e niente festa di nozze nella suggestiva residenza di campagna dei primi ministri britannici di Chequers. Di fronte alle forti polemiche sui media del Regno Unito il premier conservatore, Boris Johnson, costretto al passo indietro dopo le dimissioni di alcuni ministeri, ha dovuto rinunciare al progetto di dare una festa di matrimonio – saltato all’epoca delle nozze con Carrie Symonds nel 2021 a causa delle limitazioni della pandemia da Covid – a fine luglio. Downing Street ha confermato a Sky News che l’evento non si svolgerà più in quel luogo. Johnson, dopo aver annunciato le dimissioni, evita così l’ultima coda polemica sulla sua premiership contrassegnata sino alla fine da una serie di scandali, incluso quello relativo alle feste del Partygate, che ha contribuito alla fine della sua carriera politica.

Questa mattina alcuni quotidiani inglesi avevano innescato la polemica. “Chi pagherà per la festa di nozze?” si leggeva sul Mail online, temendo che il conto potesse ricadere sui contribuenti già alle prese con la crisi del caro vita. Il Daily Mirror citava degli esponenti conservatori di alto livello, secondo cui Johnson si è “aggrappato al potere”, restando in carica da primo ministro fino all’autunno quando dovrà passare le consegne al suo successore, anche per poter organizzare quel party all’insegna del lusso. Ci sarebbe perfino una data per l’evento in grande stile: sabato 30 luglio. Gli alleati di BoJo però smentiscono queste voci, dicendo che vuole rimanere in carica temporaneamente per senso del dovere verso il Paese fino a quando non sarà scelto un nuovo leader Tory.

L’articolo Boris Johnson, rinuncia alla festa di nozze con Carrie Symonds nella residenza ufficiale di campagna del primo ministro proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Il produttore di Friends Kevin Scott Bright derubato a Roma: due uomini gli strappano un orologio da 50mila euro dal polso

Il produttore del celebre telefilm Friends, Kevin Scott Bright, è stato derubato a Roma. Al regista statunitense, 67enne, è stato strappato un orologio di lusso dal polso in pieno centro. A riportare la notizia è Il Messaggero.

Il produttore, in vacanza nella Capitale, stava facendo una passeggiata con il fratello lungo corso Rinascimento, quando all’improvviso due uomini di nazionalità algerina si sono avvicinati prendendogli il Patek Philippe, modello Nautilus Dark Blue dal valore di 50mila euro che aveva al polso. Immediato l’intervento dei poliziotti: quando sono arrivati però i due si erano già dati alla fuga, lasciando a terra solo il cinturino. Dopo un inseguimento gli agenti sono riusciti a fermare uno dei due uomini, mentre l’altro è fuggito. L’uomo fermato, un 34enne di nazionalità algerina, è stato subito portato in tribunale condannato a quattro anni di reclusione con rito abbreviato. Peccato che il fermato fosse, tra i due, il ladro senza bottino, rimasto in mano al fuggitivo.

A raccontare quanto accaduto è stato lo stesso produttore. Secondo i pm, appunto, il 34enne avrebbe agito “con un’altra persona non identificata” e l’azione è avvenuta “approfittando dell’orario notturno, della strada isolata e dell’età della parte offesa”.

L’articolo Il produttore di Friends Kevin Scott Bright derubato a Roma: due uomini gli strappano un orologio da 50mila euro dal polso proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Giubileo di Platino, un ologramma della Regina Elisabetta da giovane sul finestrino della carrozza

Un ologramma per Sua Maestà. La Regina Elisabetta II, che festeggia con il Giubileo di Platino i suoi 70 anni, è apparsa sotto forma digitale nella storica carrozza reale d’oro, usata esclusivamente dai sovrani britannici in occasioni come l’incoronazione. La sfilata ha dato il via alla parte finale dei quattro giorni di festeggiamenti in onore della 96enne sovrana. Preceduta dalla Guardia in alta uniforme e dalle bande musicali, il veicolo ha percorso in corteo The Mall, il vialone che conduce all’ingresso di Buckingham Palace, mentre da un finestrino appariva come annunciato un ologramma con l’immagine della regina da giovane, al tempo della sua ascesa al trono sette decenni orsono.

Per strada anche oggi ci sono decine di migliaia di persone, sullo sfondo di uno sventolio di bandiere con i colori dell’Union Jack. Mentre al centro del palco d’onore vi è di nuovo l’erede al trono Carlo, con accanto la consorte Camilla da un lato e la sorella Anna, secondogenita della sovrana, dall’altro. Più laterale la famiglia del principe William, secondo in linea di successione, con la duchessa di Cambridge sua moglie, Kate, e i figli George, Charlotte e Louis. E dietro di loro, fra gli ospiti d’onore, spiccano il primo ministro conservatore Boris Johnson, con la first lady Carrie, nonché autorità varie ed esponenti di governo o di opposizione incluso il sindaco laburista di Londra, Sadiq Khan.

Nel programma, dopo il passaggio dei reparti d’onore al suono delle cornamuse, una mega parata di artisti e performer attorno al palazzo, con la conclusione affidata – dopo il grande concerto di ieri – all’esibizione di un’altra pop star come Ed Sheeran e l’esecuzione ancora una volta dell’inno nazionale God Save the Queen. Non è escluso, ma neppure confermato, che a conclusione di tutto la regina possa ricomparire per un saluto alla folla dal balcone di Buckingham Palace, dove giovedì si è affacciata dopo la parata militare di Trooping the Colour nel giorno dell’inaugurazione ufficiale del Giubileo, salvo poi rinunciare alla presenza di persona agli appuntamenti di venerdì e di ieri causa affaticamento e difficoltà di movimento.

L’articolo Giubileo di Platino, un ologramma della Regina Elisabetta da giovane sul finestrino della carrozza proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Translate »