Sistemaitalia.it, piattaforma per sviluppare il business all’estero

By Redazione Economia L’obiettivo è centralizzare sotto un’unica regia know how e competenze complementari, per rispondere alle opportunità di business internazionali, mettendo a disposizione contatti, relazioni e conoscenza dei mercati mondiali e agevolando sinergie comuni segue…

Source: Corriere della Sera Economia

Commento (1)

  1. Angelo Iaselli

    PMI. SISTEMA AGGREGATIVO PARALLELO RESIDUALE E SOSTENIBILE PER LE ESPORTAZIONI DEL MADE IN ITALY NEI PAESI LONTANI AD ALTO VALORE COMMERCIALE.
    Considerazioni.
    ▪ Lo sviluppo economico avrà un maggiore peso globale; vincerà chi cambierà, chi sarà competitivo, chi avrà la visione per strategie vincenti, chi crederà nell’aggregazione sistematica per sostenere gli alti costi professionali, logistici e di comunicazione.
    ▪ Il passaggio delle nostre PMI a medie/grandi imprese richiede in parallelo anche modalità operative basate su aggregazioni sistematiche aperte, che non distraggano gli Imprenditori dall’attività ordinaria, rispettino le autonomie imprenditoriali, non modifichino ruoli, equilibri e relazioni aziendali.
    ▪ Oggi più di prima le PMI manifatturiere hanno bisogno di produrre e vendere; realizzano l’80% circa del PIL italiano, la loro crescita è fondamentale; il loro potenziale è alto, esportano soltanto il 29% contro il 50% di altri Paesi; spesso escludono la leva dell’export nei Paesi lontani ad alto valore commerciale a causa di scarse massa critica e mini-dimensione, ridotte disponibilità finanziarie ed economie di scala. Il loro sviluppo potrà contribuire a diminuire il debito ed incrementare il PIL
    ▪ I Commercialisti dal 2016 hanno deciso di assistere i Clienti che puntano all’estero con l’obiettivo di valorizzare il loro ruolo sulle questioni tecnico-operative connesse alla internazionalizzazione.
    ▪ Le Società fiduciarie, istituzionalmente, consentono di unificare il voto assemblea.
    Una delle azioni in parallelo: sistema aggregativo residuale e sostenibile per le esportazioni strutturate nei Paesi lontani ad alto valore commerciale dove le imprese non sono presenti.
    Caratteristiche
    Società concessionaria partecipata pariteticamente dalle aziende aggregate, lavora in esclusiva per i Paesi residuali con numeri importanti, è sostenuta da una percentuale sul fatturato, è gestita da Manager dotati di relazioni commerciali internazionali ed abituati a rispondere degli obiettivi, promuove i prodotti con le etichette originali. Alta consulenza ed assistenza.
    Obiettivo.
    ▪ Penetrare i mercati residuali dove le imprese non sono presenti con massa critica, metodo e risorse delle grandi imprese per essere attrattivi a: canali tradizionali, Centri Commerciali, GDO, E-commerce, ecc.
    ▪ Condividere una struttura commerciale che possa anche adattarsi ai cambiamenti del mercato e della domanda e presidiare i Paesi residuali.
    ▪ Superare il nanismo delle aziende e conseguire massa critica.
    ▪ Esternalizzare la funzione commerciale per i Paesi lontani residuali senza delocalizzare la produzione.
    ▪ Conseguire economie di scala: frazionamento costi di management, professionali, assistenza, marketing, comunicazione, immagine, logistica.
    Implementazione in circa 3-4 mesi.
    Promotrice/ore; valutazione del numero dei soci (da cinquanta a cento); stima della capacità potenziale produttiva distinta in autonoma e potenziale finanziata; definizione del punto di pareggio; regolamento dei flussi finanziari; costituzione della società tramite una Società Fiduciaria; delega ai Professionisti di fiducia delle singole Aziende a rappresentarle in Assemblea e controllare i flussi finanziari. RIPRODUZIONE AUTORIZZATA
    *****
    Titolare del trattamento dati Angelo Iaselli Via San Marco 22-20121 Milano. Per cancellare a.iaselli@angeloiaselli.it o +39 335 315284.

    Replica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »