Cosa Nostra, i due boss intercettati criticano Riina: “Ha portato alla distruzione”. Mentre ammirano Buscetta: “Aveva 7 paia di coglioni”

By Manuela Modica

“Niente cose infami, ma perché pure tutte queste bombe tutti questi giudici, tutti questi … ma che cosa sono … non è nel Dna di questa cosa. Le bombe là fuori, fare morire gente innocente”. Il giudizio tranchant sulla svolta stragista voluta da Totò Riina è captato dai carabinieri di Palermo lo scorso 5 luglio. A parlare sono Gaetano Badagliacca e Antonino Anello, entrambi arrestati (il primo in carcere, il secondo ai domiciliari) nell’operazione di martedì che ha portato all’arresto di 7 persone a capo del mandamento di Rocca Mezzo Monreale, subordinato a quello di Pagliarelli. Uno statuto, regole segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »