Archivio Tag: Mondo

Germania, il vaccino contro il morbillo diventa obbligatorio: espulsioni dagli asili e multe fino a 2.500 euro ai trasgressori

In Germania da marzo 2020 sarà obbligatorio fare la vaccinazione contro il morbillo. La notizia arriva dopo il via libera del Consiglio dei Ministri alla legge presentata a maggio. In Germania lo scorso anno sono stati segnalati 543 casi di morbillo e sono già più di 400 quelli registrati nei primi mesi di quest’anno. L’obbligo di vaccinazione contro la malattia esantematica si applicherà in particolare negli asili e nelle scuole, ma anche nei campi profughi. Il rifiuto determinerà l’espulsione dei bambini dagli asili e una multa per i genitori fino a 2.500 euro.

Secondo le stime di Unicef e Oms pubblicate pochi giorni fa, nel mondo sono 20 milioni i bambini, circa uno su dieci, che non hanno ricevuto nel 2018 i vaccini più importanti, da quello per il tetano a quello contro il morbillo.

Dal 2010, sottolinea il documento, la copertura delle tre dosi di vaccino contro difterite, tetano e pertosse e di almeno una dose di quello contro il morbillo si è fermata intorno all’86%, una cifra “alta ma non sufficiente a garantire l’immunità di gregge“. 

Nel 2018, nel mondo, sono stati segnalati quasi 350mila casi di morbillo, più che raddoppiati rispetto al 2017. “Il morbillo ci indica in tempo reale dove abbiamo più lavoro da fare per combattere le malattie prevenibili”, ha dichiarato Henrietta Fore, direttrice generale dell’Unicef. “Poiché il morbillo è così contagioso, un’epidemia indica quali comunità non stanno vaccinando a causa della mancanza di accesso, dei costi o, in alcuni luoghi, della noncuranza. Dobbiamo compiere ogni sforzo per immunizzare ogni bambino”.

L’articolo Germania, il vaccino contro il morbillo diventa obbligatorio: espulsioni dagli asili e multe fino a 2.500 euro ai trasgressori proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Germania, Kramp-Karrenbauer nuova ministra della Difesa: prende il posto di Ursula von der Leyen

Ha sostituito Angela Merkel al vertice della Cdu lo scorso dicembre e nei giorni scorsi, quando Ursula von der Leyen era stata indicata come presidente della Commissione europea, aveva fatto sapere di non essere interessata ad avere un ruolo di governo, preferendo, invece, dedicarsi soltanto alla guida del partito. E invece Annegret Kramp-Karrenbauer – soprannominata ‘Akk’ – è stato nominata nuova ministra della Difesa in Germania al suo posto. Lo rendono noto diversi media tedeschi. Commentando l’elezione della nuova presidente della Commissione, Kramp-Karrenbauer ha detto: “Oggi è un giorno storico per la nostra Europa. Viene dal Centro ed è una forte europeista”. Nei giorni che hanno preceduto il voto, la leader della Cdu aveva inoltre puntualizzato: “Se Ursula von der Leyen non dovesse ottenere la maggioranza anche grazie alla complicità dell’Spd, questa sarebbe una tara notevole e pesante nel lavoro del governo e della coalizione”.

L’articolo Germania, Kramp-Karrenbauer nuova ministra della Difesa: prende il posto di Ursula von der Leyen proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Parigi, scontri tra polizia e gilet gialli: tensione tra gli agenti e uno dei leader della protesta. Le immagini

Più di 150 le persone fermate dopo gli scontri tra gilet gialli e forze dell’ordine durante e alla fine della parata del 14 luglio, a Parigi. Tensione, in strada e sugli Champs-Elysées, quando la polizia ha circondato l’ex portavoce dei gilet jaunes, Éric DrouetI manifestanti hanno eretto barricate con le transenne e dato fuoco ai cestini della spazzatura prima di essere dispersi con i lacrimogeni.

Video Twitter/Pierre Tremblay

L’articolo Parigi, scontri tra polizia e gilet gialli: tensione tra gli agenti e uno dei leader della protesta. Le immagini proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Parigi, Macron sfila alla parata del 14 luglio ma viene fischiato. I contestatori: “Dimettiti, dimettiti”

Emmanuel Macron contestato dai parigini. È successo oggi, durante le celebrazioni per la festa nazionale del 14 luglio. Il presidente francese, a bordo di un’auto militare insieme ai generali, ha percorso gli Champs-Elysees in direzione place de la Concorde ma è stato fischiato e alcune persone gli hanno urlato: “Dimissioni, dimissioni“.

Video Twitter/Alessandro 7

L’articolo Parigi, Macron sfila alla parata del 14 luglio ma viene fischiato. I contestatori: “Dimettiti, dimettiti” proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Facebook, maxi-multa in Usa per il caso Cambridge Analytica: 5 miliardi di dollari, la più alta di sempre a società hi-tech

Massimo della pena. Ovvero una stangata da 5 miliardi di dollari si abbatte su Facebook per aver violato le norme sulla privacy nel caso Cambridge Analytica. La multa – secondo quanto riporta il Wall Street Journal – è stata decisa dalla Federal Trade Commission (Ftc), l’autorità del settore, ed è la più pesante mai comminata contro una società hi-tech. L’authority aveva cominciato ad indagare nel marzo 2018 quando fu scoperto che Cambridge Analytica era venuta in possesso dei dati di circa 87 milioni di utenti Facebook per scopi politici. 

Finora la multa più salata contro un’azienda hi-tech per violazione della privacy era quella inflitta a Google nel 2012, pari a circa 22,5 milioni di dollari. Facebook aveva già accantonato nei conti del primo trimestre dell’anno una cifra di 3 miliardi di dollari per far fronte alla prevista sanzione. La decisione di punire Mark Zuckerberg è stata presa a maggioranza dalla Ftc, con i repubblicani che hanno votato a favore e i democratici contro. La decisione passerà ora all’esame del Dipartimento di giustizia

L’articolo Facebook, maxi-multa in Usa per il caso Cambridge Analytica: 5 miliardi di dollari, la più alta di sempre a società hi-tech proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Guardia costiera intercetta sottomarino carico di coacaina: l’insegumento ad alta velocità sembra tratto da un film

La Guardia costiera americana ha pubblicato sulla propria pagina Facebook il video di un inseguimento, avvenuto in acque internazionali il 18 giugno, di un sottomarino usato dai trafficanti di droga provenienti dal Sudamerica. Le immagini girate a bordo dell’imbarcazione statunitense mostrano alcuni secondi della coraggiosa operazione. Una volta affiancato, un militare statunitense salta sopra il sottomarino e costrige l’equipaggio a fermarsi. Gli uomini stavano trasportando 7 tonnellate di cocaina

L’articolo Guardia costiera intercetta sottomarino carico di coacaina: l’insegumento ad alta velocità sembra tratto da un film proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Trump contro la criptovaluta Libra: “Poco affidabile. Se Facebook vuole diventare una banca rispetti le regole”

“Non sono un fan di bitcoin e altre criptovalute, che non sono soldi e il cui valore è altamente volatile e basato sul nulla. Allo stesso modo Libra, la ‘moneta virtuale’ di Facebook, avrà poco sostegno ed affidabilità. Se Facebook e altre compagnie vogliono diventare una banca devono ottenere un nuovo documento di autorizzazione bancaria ed essere soggetti a tutte le regole bancarie, come le altre banche, sia nazionali che internazionali”. Donald Trump attacca su Twitter la nuova moneta digitale annunciata da Facebook, il cui lancio è attesa per il 2020. Secondo il tycoon, i “cripto asset non regolati possono facilitare comportamenti illegali, compreso il commercio di droga ed altre attività illecite. In Usa – aggiunge – abbiamo solo moneta reale, ed è più forte che mai, sia sicura che affidabile. E’ di gran lunga la moneta più dominante ovunque nel mondo, e sarà sempre così. E’ chiamata dollaro statunitense!”. Nella sua audizione al Congresso anche il presidente della Fed, Jerome Powell, aveva espresso preoccupazione per Libra riferendo che se ne parlerà la prossima settimana tra i ministri delle Finanze e i banchieri centrali dei Paesi del G7 in Francia.

Sempre su Twitter il presidente Usa, dopo aver accusato in un summit sui social media che quest’ultimi discriminano le voci conservatrici online, ha anche annunciato: “Sto ordinando alla mia amministrazione di esplorare ogni soluzione regolatoria e legislativa per proteggere i diritti alla libertà di espressione di tutti gli americani. Speriamo di vedere più trasparenza, più responsabilità e più libertà”.

L’articolo Trump contro la criptovaluta Libra: “Poco affidabile. Se Facebook vuole diventare una banca rispetti le regole” proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Genocidio di Srebrenica, la commemorazione a 24 anni dal massacro: corteo e testimonianze dei parenti delle vittime

Migliaia di bosniaci stanno affluendo al Cimitero memoriale di Potocari, alle porte di Srebrenica, per la commemorazione delle oltre 8mila vittime del più grande massacro compiuto in Europa dopo la Seconda guerra mondiale. Nel ventiquattresimo anniversario di quello che la giustizia internazionale ha definito un genocidio compiuto dalle truppe serbo-bosniache di Ratko Mladic, verranno sepolti i resti delle 33 vittime identificate nel corso degli ultimi 12 mesi. I resti, ritrovati sparsi in oltre  70 fosse comuni e identificati grazie al Dna, saranno tumulati accanto alle 6.610 tombe già presenti a Potocari.

L’articolo Genocidio di Srebrenica, la commemorazione a 24 anni dal massacro: corteo e testimonianze dei parenti delle vittime proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Angela Merkel, nuovo tremore per la cancelliera tedesca: “Sto bene, perfettamente in grado di svolgere incarico”

“Sto bene, non c’è nessun bisogno di preoccuparsi”. Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel dopo che, per la terza volta in meno di un mese, è stata presa da un misterioso tremore, questa volta mentre si trovava insieme con il premier finlandese Antti Rinne. “Sono in una fase di elaborazione del fenomeno, ma ci sono stati progressi. Devo conviverci un po’, ma sto bene e non c’è da preoccuparsi”, ha detto durante una conferenza stampa. “Sono assolutamente convinta di essere perfettamente in grado” di svolgere il mio incarico, ha aggiunto Merkeldurante la conferenza stampa congiunta con il premier finlandese Antti Rinne dopo l’incontro bilaterale. La cancelliera ha spiegato la crisi di oggi chiarendo di essere ancora nella “fase di trattamento” seguita al primo episodio, il 18 giugno scorso, mentre riceveva il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. “Chiaramente non è del tutto finito, ma ci sono progressi”, ha sostenuto. E a chi le ha chiesto se l’opinione pubblica tedesca abbia diritto a sapere della sua salute dopo il terzo episodio di tremore improvviso, Merkel risponde: “Credo di aver fatto dei commenti pertinenti. E penso che la dichiarazione con cui affermo di stare bene debba essere accettata. Credo anche che come è venuto un giorno passerà. Ma ancora non è arrivato questo momento”

 

 

L’articolo Angela Merkel, nuovo tremore per la cancelliera tedesca: “Sto bene, perfettamente in grado di svolgere incarico” proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Libia, liberi i 350 migranti rinchiusi nel centro di Tajoura. Nella struttura erano morte 53 persone dopo un raid aereo

Sono liberi i 350 migranti rinchiusi nel centro di detenzione di Tajoura, in Libia. Il governo del premier Fayez al-Sarraj ha dato parziale seguito a quanto prospettato da un suo ministro. Il centro era stato colpito la settimana scorsa da un raid dell’aviazione del generale Khalifa Haftar causando 53 morti. La liberazione dei sopravvissuti viene segnalata da un tweet della sezione libica dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr): “Ringraziamo il ministero dell’Interno libico per il rilascio odierno dei rifugiati e migranti dal centro di detenzione di Tajoura. 350 persone erano ancora a rischio a Tajoura e ora sono libere. L’Unhcr fornirà assistenza“.

L’articolo Libia, liberi i 350 migranti rinchiusi nel centro di Tajoura. Nella struttura erano morte 53 persone dopo un raid aereo proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Translate »